Michele Miglionico, 'Private Fashion' all'Ambasciata Italiana a Londra

LONDRA - La cultura e la moda hanno preso possesso dell’Ambasciata Italiana a Londra e l’occasione è stata data da Mrs Karen Lawrence Ter...

lunedì 11 dicembre 2017

Michele Miglionico, 'Private Fashion' all'Ambasciata Italiana a Londra

LONDRA - La cultura e la moda hanno preso possesso dell’Ambasciata Italiana a Londra e l’occasione è stata data da Mrs Karen Lawrence Terracciano, moglie dell’ambasciatore italiano a Londra S.E. Pasquale Terracciano, che ha organizzato una visita privata alle sale del palazzo storico di Grosvenor Square che ospita la residenza privata degli ambasciatori italiani nel Regno Unito. Un vasto pubblico internazionale che comprendeva oltre le consorti degli ambasciatori residenti a Londra alcuni giornalisti del Fashion System britannico che hanno assistito alla sfilata dello stilista italiano Michele Miglionico.

Una collezione composta da 30 look dove lo spirito dell’alta moda ha avvolto le sale della residenza londinese del 18esimo secolo. Un omaggio dell’Italia nel cuore di Londra per puntualizzare una certa “allure” che va ricercata quando si parla di alta moda. Uno splendido pomeriggio all’insegna della moda e dell’arte Italiana.

Il racconto di una moderna Couture Italiana che ha come sentimento un profondo rispetto per le donne di tutto il mondo.

martedì 5 dicembre 2017

Grande successo per la II edizione dell'evento nazionale 'Top Fashion Cruise'


BARI - L'innovativo format di moda, ideato e organizzato dalla Carmen Martorana Eventi in collaborazione con I Viaggi di Coral Reef sotto la supervisione di Giuseppe Tosto, sales manager di Costa Crociere, ha consentito a modelli, fotografi, stilisti, make up artist e hair stylist di vivere l'esperienza della navigazione nelle acque del Mar Mediterraneo con shooting fotografici, defilé e corsi di posa fotografica e portamento.

Il tutto si è svolto a bordo di Costa Deliziosa - un luogo d'arte in perenne movimento dove dipinti e sculture si ispirano al tema della delizia, del piacere e della bellezza -, spazio incantevole scelto dall'international art director Giuseppe Fata per presentare in anteprima la sua ultima creazione di testa-scultura Butterfly, indossata dalla Top fashion Model 2017 Roberta Molinini.

In collaborazione con il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso, specialisti del make up e delle acconciature sono  giunti da tutto il territorio nazionale per valorizzare la bellezza dei partecipanti.

L'antica fortezza di Corfù, affacciata sul mare, e l'imponente palazzo del Monte di Pietà di Messina sono stati i suggestivi set fotografici diretti da Paolo de Novi per esaltare le sete colorate degli abiti di Maria Pia Eramo, gli abiti da sposa e alta cerimonia di Giulio Lovero e le creazioni uomo per eventi importanti di Palazzo Sartoriale.

Gli originali costumi di Rossana Marzella dell'inedita Impeccable Collection hanno impreziosito l'ambientazione orientale di alcune location della Nave Deliziosa il cui Teatro delle Muse è diventato palcoscenico di un vero e proprio spettacolo di moda davanti a una platea affollata di turisti italiani e stranieri.

H.U.N.T. è il brand ufficiale distribuito da An.Te Fashion di Antonio Tedesco.

«Sono emozionata - commenta Carmen Martorana, ideatrice e organizzatrice di Top Fashion Cruise, titolare della Carmen Martorana Eventi – del successo riconfermato che mi ha permesso di ottenere un gradito riconoscimento a bordo. Lo dedico a tutti coloro che hanno collaborato con me alla realizzazione di un progetto straordinario che cresce in qualità».

«Siamo lieti - dichiara Giovanni Genovese, Area Manager Sud Italia di Costa Crociere - di aver ospitato a bordo di Costa Deliziosa la Top Fashion Cruise organizzata da Carmen Martorana Eventi. Le navi Costa Crociere portano in tutti i mari del mondo l'eccellenza italiana, facendo scoprire agli ospiti il meglio della gastronomia, dell'intrattenimento e dell'ospitalità del nostro Paese. Grazie a questa iniziativa, su Costa Deliziosa abbiamo anche la grande moda italiana, con una proposta davvero unica per una vacanza indimenticabile».

venerdì 1 dicembre 2017

Moda: l'Istituto Cordella di Lecce alla Bucharest Fashion Week

LECCE - Dopo essersi aggiudicato un premio della Serbia Fashion Week con la collezione “Little Black dress”, l’Istituto Cordella è presente alla Bucharest Fashion Week di questi giorni con la collezione “Dubai”, progettata dagli allievi di primo e secondo anno.

Una collezione che rilegge le linee dei tradizionali abiti arabi, dall’hijab alle decorazioni e ai ricami tipici degli Emirati, in chiave moderna ed eccentrica. Gli allievi hanno sviluppato le linee dei capi in questione con le loro mani, seguendone tutte le fasi dall’ideazione alla realizzazione secondo il metodo sartoriale della maison Cordella; avranno inoltre modo di seguire e dirigere la loro sfilata mettendo a frutto le conoscenze pratiche e teoriche sulla gestione dei fashion show grazie alla supervisione dell’agenzia di moda “Visualtag” di Marta Spedicato.

La collezione, nel suo mood e styling complessivo, è stata seguita e coordinata da Carol Cordella, mentre Manuel e Pino Cordella ne hanno supervisionato la lavorazione; parte di essa sarà oggetto di shooting da parte del fotografo Mauro Lorenzo con il team work made in Salento “styleLab” e “Mimua” per una rivista di moda americana.

L’evento, che vede la partecipazione di brand della moda internazionale ed è organizzato da Fashion Tv, vede la partecipazione di molte top model e di Miss Romania e sarà in streaming sul sito ufficiale della fashion week a partire dalle 19 ora italiana di domani, sabato 2 dicembre.

venerdì 24 novembre 2017

Mad Mood ambasciatore della Puglia alla 'Serbia Fashion Week'


BARI - Mad Mood torna a far parlare di sè fuori dall’Italia. Il format di successo che in questi giorni sta lavorando alla sua terza edizione a febbraio 2018 a Milano, vola alla Serbia Fashion Week portando in passerella tre brand pugliesi. Si tratta di Fedra Couture della tarantina Federica D’Andria, della leccese Emanuela Conte e degli allievi dell’Istituto Cordella, giovani talenti della moda vincitori del premio internazionale messo in palio dalla Serbia Fashion Week durante la scorsa edizione di Mad Mood Milano.

Mad Mood è nato nel 2016, ideato dalla salentina Marianna Miceli e organizzato in co- branding con Puglia Promozione, con l’intento di fare della Puglia un vero e proprio brand da promuovere in Italia e nel mondo attraverso l’alfabeto della moda. Fashion/design e food un binomio vincente per raccontare il lifestyle pugliese alla settimana della moda milanese. Già due edizioni alle spalle e numeri da capogiro; solo nell’ultima edizione si contano quattromila accrediti complessivi, diciotto  sfilate in tre giorni, cinque partnership internazionali, tre premi internazionali.

Appuntamento tutto pugliese il 24 e 26 novembre a Novi Sad affidato a giovanissimi talenti del settore moda: l’Istituto Cordella sfilerà con “Ciao Bella!,” gli abiti ispirati alle ceramiche di Grottaglie realizzati dagli allievi Giulia Caputo, Alessandra Cazzolla, Daniele Coppola, Luca Lorenzo, Ilaria Magazzino, Jana Mita, Matteo Sasso, Gianna Scrimieri e Valentina Sergi accompagnati da Carol Cordella.

Non è la prima volta per Federica D’Andria, la giovane stilista tarantina, vincitrice della prima edizione della kermesse milanese, fa ritorno in Serbia con gli abiti color rubino ispirati al vino dell’azienda agricola Conti Zecca di Leverano. Ad un anno dall’esordio con Mad Mood la D’Andria fa il giro del mondo, dopo la Serbia sarà ad Amsterdam per l'Asia Fashion Week Europa 2017. Sulla passerella serba ci sarà spazio anche per Emanuela Conte autrice di “Exclusive” la capsule collection realizzata per Romina Carrisi Power: cinque giacche sartoriali che riproducono in stoffa il barocco leccese.

Al fianco dei protagonisti la co-fondatrice di Mad Mood Marianna Miceli in veste di talent scout per l’edizione invernale del format salentino in programma il prossimo febbraio a Milano, a cui spetta il compito di premiare uno degli stilisti in gara alla Serbia Fashion Week:
“Mad Mood oltre che confermarsi un appuntamento importante per la fashion week milanese, si dimostra un vero e proprio trampolino di lancio per i nostri giovani designer che hanno l’opportunità di farsi strada nel panorama della moda internazionale, al fianco dei grandi nomi dell’Haute Couture.  Esportiamo talenti e allo stesso tempo valorizziamo l’identità pugliese nel mondo, un modo  efficace per fare turismo. Le nostre partnership internazionali sono il nostro valore aggiunto e imprescindibile. E’una soddisfazione per me accompagnare questi ragazzi alla Serbia Fashion Week, un grosso risultato per tutti”.

giovedì 23 novembre 2017

Al via la II edizione di 'Top Fashion Cruise'

BARI - L'innovativo format di moda, concepito e organizzato dalla Carmen Martorana Eventi in collaborazione con I Viaggi di Coral Reef sotto la supervisione di Giuseppe Tosto, sales manager di Costa Crociere, consentirà a modelle e modelli, fotografi, stilisti, make up artist e hair stylist di vivere l'esperienza della navigazione nelle acque del Mar Mediterraneo con shooting fotografici, defilé e corsi di posa fotografica e portamento. Il tutto si svolgerà a bordo di Costa Deliziosa, un luogo d'arte in perenne movimento dove dipinti e sculture si ispirano al tema della delizia, del piacere e della bellezza.

Ospite della II edizione dell'evento di moda in crociera sarà Roberta Molinini, Top Fashion Model 2017. In collaborazione con il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso, specialisti del make up e delle acconciature giungeranno da tutto il territorio nazionale per valorizzare la bellezza dei partecipanti.

In passerella gli abiti impreziositi con tattoo, pizzi, sete e chiffon di Maria Pia Eramo, gli originali costumi di Rosanna Marzella dell'inedita Impeccable Collection - l’azienda, leader in America Latina dove collabora con i concorsi di bellezza più famosi al mondo, mostrerà i suoi lavori per la prima volta in Italia -, e gli eleganti abiti da sposa e cerimonia di Giulio Lovero, fashion stylist e titolare dell’atelier Miss and Lady, prezioso partner dell'agenzia organizzatrice.

Un valore aggiunto, per quest'edizione, sarà rappresentato dalla presenza dell'International Creative Director Giuseppe Fata, con le sculture copricapo che doneranno un tocco di incanto e maestosità.

H.U.N.T. è il brand ufficiale distribuito da An.Te Fashion di Antonio Tedesco. La Crociera della Moda farà tappa sulla favolosa isola greca di Corfù e nella meravigliosa città di Messina, anche detta "porta della Sicilia", con partenza da Venezia (il 26 novembre) o da Bari (il 27 novembre) e arrivo a Civitavecchia (il 30 novembre) o a Savona (il 1° dicembre).

«Sono orgogliosa – commenta Carmen Martorana, ideatrice e organizzatrice di Top Fashion Cruise, titolare della Carmen Martorana Eventi – della rinnovata collaborazione con Costa Crociere, che si rafforza anno dopo anno. Con questo evento contribuiamo a diffondere la bellezza e la moda del Made in Italy nel mondo».

«Siamo lieti - dichiara Giovanni Genovese, Area Manager Sud Italia di Costa Crociere - di ospitare a bordo di Costa Deliziosa la Top Fashion Cruise organizzata da Carmen Martorana Eventi. Le navi Costa Crociere portano in tutti i mari del mondo l'eccellenza italiana, facendo scoprire agli ospiti il meglio della gastronomia, dell'intrattenimento e dell'ospitalità del nostro Paese. Grazie a questa iniziativa, su Costa Deliziosa avremo anche la grande moda italiana, con una proposta davvero unica per una vacanza indimenticabile».

Per maggiori informazioni sulla crociera contattare l’Agenzia Viaggi Coral Reef di Sannicandro tel. 080 633390 (sig. Pasquale) – codice: crociera moda Carmen Martorana.

lunedì 20 novembre 2017

Donne e gioco: una relazione d'amore

Se fino a qualche tempo fa poteva essere automatico l’accostamento fra gioco d’azzardo e pubblico maschile, oggi la situazione non è più questa. In Italia, così come registrato anche in tutta Europa e negli Stati Uniti, il gioco non è più appannaggio esclusivo del “sesso forte”.

Secondo studi recenti, la percentuale di giocatrici attive in Italia è di poco inferiore al 50%: le donne che si lasciano tentare dalla fortuna sono oggi tante quanto gli uomini. Diverso invece il dato sul gioco patologico: dei circa 1,2 milioni di giocatori che hanno sviluppato una dipendenza solo 400mila, circa un terzo del totale, sarebbero di sesso femminile.

Questo dato parrebbe confermare quanto ipotizzato da alcuni esperti del settore del gambling secondo i quali le donne avrebbero un approccio totalmente differente verso il gioco rispetto agli uomini. Se gli uomini sono più interessati alla ricerca accanita della vincita, le donne tendono a prediligere il gioco come passatempo e divertimento. E poi, aspetto non indifferente, le donne sembrano essere più attente ed oculate nella gestione del budget disponibile e sono maggiormente capaci di mettere a frutto le cifre giocate.

L’età media delle giocatrici è compresa fra i 48 e i 55 anni. Non sono solo casalinghe o pensionate ma anche donne in carriera che spesso giocano per distrarsi dagli impegni quotidiani. Una buona percentuale e poi costituita anche da donne provenienti dai paesi dell’est (Russi e Ucraina principalmente) che lavorano in Italia come badanti o impegnate in lavori domestici. Slot machine, bingo, gratta e vinci, ma anche blackjack, poker e roulette, sono i giochi che prediligono.

Anche il settore del gioco online vede ormai le donne sempre più protagoniste. Anzi, la facilità e l’immediatezza del gioco virtuale, così come la possibilità di usufruire dei giochi anche in brevi sessioni di pochi minuti, lo rendono particolarmente gradito alle donne, soprattutto se impegnate e con poco tempo a disposizione. Così come le numerose proposte di accesso facilitato al gioco online, presenti ormai nella quasi totalità delle piattaforme - clicca qui per scoprire tutti i bonus senza deposito – hanno reso meno complicata la partecipazione al gioco virtuale di un pubblico femminile. La conferma arriva da uno studio recente condotto dall’Osservatorio dei giochi secondo il quale le donne che hanno aperto e mantenuto attivo un conto di gioco online nell’ultimo anno in Italia sono circa il 50% del totale.

Elemento da non sottovalutare, ma anzi da tenere sempre sotto controllo, è il rischio dello sviluppo di comportamenti patologici rispetto al gioco. Diversi possono essere i motivi che spingono alla dipendenza: “In primo luogo la soglia bassissima di accesso a livello economico” – sostiene Fulvia Prever, psicologa, psicoterapeuta e segretaria Alea (Associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio). “E poi il fatto che il bingo, le slot machine e i gratta e vinci, che rientrano tra i giochi più diffusi, hanno una caratteristica comune: la rapidità di giocata che crea dipendenza come nelle droghe. È la velocità di stimolo-risposta che crea la dipendenza”. Ma, con ogni evidenza, quella della dipenda patologica verso il gioco è una questione che prescinde dal sesso dei giocatori.

martedì 14 novembre 2017

Alta moda: Michele Miglionico sfila all'Ambasciata d'Italia a Bruxelles


DI REDAZIONE - Una soirée lucana all’Ambasciata d’Italia a Bruxelles per raccontare la Sacralità della Basilicata (Italy) attraverso l’Arte, la Bellezza, l’Eleganza e il Fascino dell’Alta Moda Italiana

Martedì 21 novembre 2017 alle ore 18.30 presso la Residenza dell’Ambasciata d’Italia a Bruxelles, su invito dell’Ambasciatore S.E. Elena Basile, si svolge l’evento “Sacred Basilicata” in collaborazione con la Regione Basilicata, il Gruppo di Azione Locale “La Cittadella del Sapere e l’Apt-Regione Basilicata.

La manifestazione ha lo scopo di promuovere l’identità lucana tramite i suoi prodotti tipici utilizzando i linguaggi della moda e dell’enogastronomia collocandosi nella II edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, evento internazionale di promozione del cibo e del vino italiano di qualità.

Durante la serata lo stilista Michele Miglionico, esponente dell’Alta Moda Italiana, presenta per la prima volta in Belgio la sua collezione “Madonne Lucane” con uno show che guarda alla tradizione raccontando il patrimonio culturale, artistico e antropologico della sua terra di origine, la Basilicata, esaltandone gli elementi del costume lucano, dell’artigianalità, della sacralità e costruendo una connessione con il contemporaneo ispirandosi alle Madonne venerate e portate in processione ed alle sue figure femminili che in questo territorio, luogo magico, pieno di bellezze e contraddizioni, ancora oggi consacrano per devozione gli abiti più belli e preziosi alle statue di culto.

Con la regia di Alessandro Mazzini (Mazzini Eventi Production) sono trenta gli outfits messi in passerella che, tra sacro e profano raccontano di una terra del Sud Italia filtrandola con il linguaggio dell’Alta Moda ed i Riti del Cattolicesimo Popolare.

L’evento prosegue con un cocktail dinatoire dove gli ospiti degustano i piatti tipici della cucina lucana preparati e narrati dallo chef lucano Pino Golia ed abbinati a vini e passiti regionali.

Una serata anche all’insegna del sociale per far conoscere e sostenere l’Association DMLA.be, onlus belga creata nel 2004 che si dedica esclusivamente alla malattia DMLA (degenerazione maculare legata all’età) con l’obiettivo di informare il grande pubblico, ascoltare, sostenere e aiutare i pazienti ed assistere la ricerca medica e scientifica.

A completare l’immagine della collezione Michele Miglionico Alta Moda la collaborazione esclusiva dell’Hair Stylist Mario Sabatino, e dei Make Up Artists Nicola Acella e Antonio Riccardo della MakeUp Academy di Antonio Riccardo.

Per lo stilista Michele Miglionico tutto è legato ad un filo invisibile: sostenere il bello attraverso le migliori storie siano esse di moda, di cinema, di cibo o di solidarietà e raccontato all’insegna della creatività e dell’eccellenza italiana.

lunedì 6 novembre 2017

Il made in Puglia si fa 'etico-à-porter' e sfila alla Romanian Fashion Philosophy 2017 di Bucarest


BUCAREST - Una nuova prestigiosa vetrina internazionale in Romania per la Griffe pugliese, fautrice di un’Alta Moda “Made in Italy” dal futuro davvero etico e sostenibile, dopo le passerelle di San Pietroburgo e Budapest

Un percorso internazionale di crescita “Etico e Sostenibile”; così la Griffe d’Alta Moda foggiana Samantarusso, impegnata da tempo nel sostenere un importante messaggio di giustizia verso il Pianeta, prosegue con la promozione della sua Moda intesa come forza di cambiamento, sostegno per filiere trasparenti, tutela del pianeta e degli esseri viventi; dopo le vetrine russe del Fashion Marine Fest di San Pietroburgo ed ungheresi della Global Sustainable Fashion Week di Budapest, ecco il palcoscenico della 3^ edizione della Romanian Fashion Philosophy 2017 di Bucarest: “Uno degli eventi più coinvolgenti d’Europa”, come è stato definito dal fondatore di The Fashion Insider, il critico di Moda Marcellous L. Jones.

Per tre giorni, oltre 30 designer da Italia, Portogallo, Monte Carlo, Grecia, ed ovviamente Romania, hanno presentato le loro collezioni in quella che, probabilmente, è una delle locations più spettacolari dell’intera nazione rumena: Avenue 48 di Bucarest; l'evento è stato inoltre trasmesso in diretta in tutto il mondo da Fashion Channel Italia, media partner internazionale della Romanian Fashion Philosophy. “Da un'edizione all'altra cerchiamo di superare i nostri limiti, offrire agli stilisti ed alle aziende una migliore visibilità nazionale e internazionale.” ha dichiarato Ionut Constantin, fondatore dell’Evento.

Ospite speciale di questa 3^ edizione, la Griffe Samantarusso ha portato in passerella Collezioni interamente realizzate a mano, tra cui alcuni capi risalenti ai primi anni di fondazione, il 1932; femminilità ed attenzione ai dettagli a fare la differenza, tessuti etici sostenibili e certificati, moods dalla sua filosofia stessa d’ideazione e produzione “Made in Italy”. Linee essenzialmente semplici, disinvolte, senza timori reverenziali per i soliti schemi, ma sempre estremamente seducenti; un incedere di stili giovanili ma evocativi, innovativi e romantici, conditi da grande sensibilità per il carattere univoco d’ogni donna, leggeri ma estremamente eleganti, per rendere esclusivo ogni istante d’una giornata speciale, univoca, irripetibile.

"È la prima volta che vengo in Romania, e devo dire d’essere rimasta davvero colpita positivamente da quello che ho visto; ecco perché ritengo che sia interessante avviare discorsi distributivi già dal prossimo anno su Bucarest. Ringrazio tutti, eccellente vetrina e grande lavoro degli Organizzatori. Sono già in preparazione le Collezioni con le quali saremo nuovamente presenti all’Edizione di Marzo 2018.” Questa la dichiarazione della Stilista. “Creazione d’un ambiente per dialoghi costruttivi con i Media, i Buyers, gli Stilisti ed i rappresentanti dell'industria della Moda di tutto il mondo." così ha terminato il Direttore Generale Cristi Mitranescu. Appuntamento quindi a Marzo con le nuove Collezioni Samantarusso alla RFP 2018.

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Unicorn Sites | BARI | Copyright © 2012