Guinness World Record: il dj Faber Moreira mixa per 10 giorni consecutivi

Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quel...

giovedì 18 aprile 2024

Guinness World Record: il dj Faber Moreira mixa per 10 giorni consecutivi


Tra il 15 e il 26 maggio Saluzzo ospiterà una prova epica: 240 ore di maratona dj set per entrare nel Guinness dei primati.  A lanciare quella che si configura come la sfida musicale dell’anno è Fabrizio Morero, 59 anni all’anagrafe e 30 di esperienza alla consolle come Faber Moreira.

Accanto a lui, oltre seimila vinili, perché non ripeterà mai la stessa traccia, una crew composta da un centinaio di persone e almeno 10 ballerini sempre in pista, necessari a garantire l’ufficialità del record, il controllo costante delle telecamere, 15 testimoni ufficiali, un giudice del Guinness World Record presente negli ultimi giorni per certificare subito la performance. 

Il World Record Attack – WRA festival – organizzato da Faber Moreira sarà uno spettacolo continuo, aperto a tutti, all’interno dell’ex foro Boario di Saluzzo: 2.500 metri quadri di discoteca, con un centinaio di musicisti, vocalist, ballerini, acrobati circensi che affiancheranno Faber Moreira per rendere ancora più esclusive le notti della lunghissima maratona musicale. 

E ancora un agguerrito dj contest per giovani emergenti, giocato al pomeriggio nella beach area, il cui vincitore si esibirà accanto a Moreira nelle ultime ore del record. Oltre 20mila persone attese nei giorni open della performance e altre 5.000 nei 3 giorni in cui è previsto un biglietto d’accesso (già acquistabile su www.wrafestival.it ).

Faber Moreira dichiara: «Da 30 anni la musica è la mia vita e amo le sfide. Per questo ho deciso di cimentarmi in questa esperienza epica. Una scommessa con me stesso, oltre che con il mondo: 240 ore alla consolle, dormendo 2 ore al giorno, mettono seriamente alla prova corpo e mente. Nessuno a livello mondiale è andato oltre le 200 ore. Due anni fa ho mixato per 206 ore 26 minuti 33 secondi, ma nei giorni della performance, il Guinness World Record aveva introdotto la regola dei 10 ballerini sempre presenti in pista e, non avendolo saputo per tempo, non abbiamo potuto fornire adeguata prova alla commissione, così il record non è stato certificato. Questo non deve più accadere: da mesi un nostro referente è in contatto diretto con l’organizzazione del Guinness World Record, avremo 10 ballerini sempre in pista e 15 testimoni che si daranno il cambio in modo che 4 siano sempre presenti. Negli ultimi giorni arriverà a Saluzzo un giudice autorizzato da Guinness World Record, così da certificare il risultato subito e iscriverlo nel libro d’oro dei primati».


IL PROGRAMMA

WRA Festival si terrà tra il 15 e il 26 maggio. L’ingresso sarà libero giorno e notte, tranne che nelle serate di sabato 18, venerdì 24 e sabato 25 maggio, per le quali sono già aperte le prevendite su https://wrafestival.it/programma-evento/

Artisti, musicisti, acrobati, vocalist e performer animeranno il programma, che sarà aperto, alle 21 di mercoledì 15 maggio, da Faber Moreira insieme a una autentica star del violino, vincitrice dei Grammy Award, Simona Mana, una vita giocata tra corde e archetto, tra Saluzzo dove è nata e dove vive e Los Angeles, dove si è trattenuta a lungo per lavoro. Con loro ci sarà anche Enrico Giorda, attore teatrale e carismatico performer, un “animale da palcoscenico” prestato all’intrattenimento musicale.

Il trio Faber Moreira, Simona Mana ed Enrico Giorda si ricomporrà la sera di mercoledì 22 maggio, per un evento esclusivo, dedicato a tutti gli sponsor che hanno sostenuto la sfida di Faber. A cura di Interno2, l’elegante restaurant & lounge bar di Saluzzo, la serata sarà un autentico fulcro della sfida: a metà del percorso sarà un’incredibile riserva di energia per Moreira, circondato da sostenitori e amici che faranno il tifo per lui coccolati da un menù di charme.  

Giorda darà la carica anche alla Cena dei DJ, martedì 21 maggio, affiancato dalle percussioni elettroniche di Angelo Secchi e tornerà a supportare Faber con il suo carisma trascinante anche nei giorni più duri per la sfida di Moreira al record del mondo, sabato 25 e domenica 26 maggio.

Sabato 25 accanto a Faber ci saranno anche come special guest Don Calo dj e la dj 4Mina e, alle percussioni elettroniche tornerà Angelo Secchi.

Altro ospite (quasi) fisso della manifestazione sarà Tuse, special guest voice, che animerà le serate con carismatica energia. Lo vedremo accanto a Faber martedì 16 maggio insieme al sassofonista Dr Jeanfat e venerdì 17 accompagnato dal sax di Piero Vallero. Nelle sere del 17 e del 18 maggio si assisterà a una performance davvero fuori del comune. Merito di Stardust show e delle strabilianti coreografie sospese dei suoi artisti: ballerini che si librano nell’aria tra cerchi e stelle, teli di seta, prismi e sofisticati chandelier creando  seducenti danze aeree.

Tuse sarà vicino a Faber Moreira anche nelle sere di sabato 18, insieme alle percussioni di Anton Wave e domenica 19, ancora accompagnato dai ritmi incalzanti delle percussioni e del sax elettronico. 

Il sodalizio tra Faber, Tuse e le percussioni si rinnoverà giovedì 23 con il vibrafono di Maurizio Vespa, mentre venerdì 24 maggio Faber e Tuse saranno affiancati dal sax e dal flauto di Dr Jeanfat. Se vige ancora il più stretto riserbo sulla serata dedicata agli artisti emergenti, in programma lunedì 20 maggio, una certezza è salda: anche quella riserverà sorprese strabilianti, merito dell’attenzione della direzione artistica della manifestazione, curata a 4 mani da Faber Moreira e da Don Calo dj.

Energie a mille, infine, per la serata di gala, domenica 26 maggio, quando tutti gli occhi saranno puntati al countdown che segnerà il record. Accanto a Faber 5 artisti eccezionali: Anton Wave alle percussioni, Dr Jeanfat al sax & flauto, Enrico Giorda alla voce e, come guest dj, Luca Testa e Ludovic Gosmar, che ha affiancato Moreira in numerosi progetti musicali, l’ultimo dei quali è stato il mitico Alsahara, e si unirà ora agli inni per Faber, alla festa e al sogno!


I NUMERI

I numeri del WRA festival sono impressionanti sotto ogni aspetto. Faber non vuole ripetere mai la stessa traccia, quindi ha già preparato i 6.000 vinili che lo accompagneranno durante la prova: pesano 1,5 tonnellate, quanto una giraffa adulta e il suo piccolo; messi uno in fila all’altro, con le loro custodie, coprirebbero 3 campi da volley. L’area esterna supera i 10.000 metri quadri e misura 500 metri la beach area con exclusive bar Taittinger. All’interno troveremo un lounge bar di 25 metri, un palco centrale da 120 mq, un’area privé, 9 ristoranti realizzeranno 11 cene a tema, un’area kids e la Faber’s magic area, lo spazio in cui il dj saluzzese si esibirà e troverà la giusta concentrazione per affrontare la sfida. 


LA PREPARAZIONE

Stare alla consolle per 10 giorni consecutivi, dormendo 2 ore al giorno, richiede non solo un elevato sforzo fisico, ma anche una fortissima determinazione e concentrazione mentale. Moreira, forte di una carriera giocata nelle più prestigiose discoteche del Nord Italia, Ibiza e Sharm el Sheik, tra festival e manifestazioni, ha iniziato a prepararsi mesi fa per affrontare la prova di 240 ore di mixaggio continuo. Ad affiancarlo, nutrizionista, personal trainer e mental coach. Moreira, che ha eliminato completamente caffeina, teina, alcol e bevande energetiche, si allena con qualsiasi tempo, per 1,5-2 ore al giorno, alternando corsa, nuoto, yoga e si affida alle campane tibetane per migliorare il proprio equilibrio energetico.


IL RECORD DA BATTERE

Nel 2014 il dj polacco Norbert Selmaj aka Norberto Loco, è rimasto alla consolle dell’Underground Temple Bar a Dublino, per 200 ore. Nel 2022 Faber arriva a 206 ore 26 minuti 33 secondi, ma nei giorni della sua performance il Guinness World Record introduce la regola dei 10 ballerini sempre in pista. Non nella media delle ore, ma ogni ora… e il primato non gli viene riconosciuto. Questa volta non accadrà!

«WRA-World Record Attack festival è dedicato a tutti gli appassionati di musica», conclude Faber, invitando tutti a partecipare: «Sarà un evento da vivere intensamente ogni secondo, con i musicisti, gli acrobati e i ballerini. Con me! Sarà una sfida epica e avrò bisogno di tutto il supporto possibile, per portare il record in Italia. Siate i miei testimoni, aiutatemi a realizzare questo sogno!»


I Monolite in radio con il nuovo singolo 'Marta'

I Monolite, band alternative rock italiana che ha catturato l'attenzione della scena underground romana fin dal suo esordio nel 2019, prosegue il suo percorso artistico con la pubblicazione del nuovo singolo "Marta", disponibile dal 19 aprile 2024 per Gallia Music. Il brano anticipa l’uscita dell’ep “Verbo” e sarà presentato dal vivo al Glitch di Roma il 27 Aprile in apertura al live degli Atlante. 

Il singolo segue la pubblicazione del recente brano "Pezzo Pop", e si inserisce nel nuovo progetto musicale che la band ha intrapreso presso lo studio Natural Headquarter, noto centro di produzione di rock alternativo italiano. "Marta" segna una tappa importante nella discografia dei Monolite, dimostrando una volta di più la capacità del gruppo di esplorare nuove dimensioni musicali pur rimanendo fedeli al loro distintivo sound graffiante e granitico. 

"Marta", che anticipa l’ep dal titolo “Verbo”, esplora temi di rinascita e speranza, illuminando il percorso di superamento delle difficoltà attraverso l'amore e la condivisione. Questo brano si distingue per il suo approccio musicale, con un groove di basso e batteria che conferisce al pezzo un carattere unico, grazie alla peculiare presenza del suono di basso che ne definisce l'atmosfera.

Con "Marta", i Monolite invitano gli ascoltatori ad intraprendere un viaggio emotivo, dove il passaggio dal dolore alla rinascita è possibile e dove la musica diventa veicolo di trasformazione personale e collettiva. La band continua ad esprimere il proprio disagio e la propria inquietudine nei confronti di una realtà in continuo cambiamento, trovando nella musica la forza per manifestare un messaggio di speranza.


sabato 13 aprile 2024

Lisa Manara torna con il nuovo singolo 'Regina su di me'



La cantautrice Lisa Manara che, nella sua carriera, ha condiviso il palco e lo studio di registrazione con alcuni dei nomi più rispettati nel panorama musicale italiano ed internazionale, spaziando da Tommy Emmanuel a Gianni Morandi, e che ha recentemente aperto anche alcuni concerti di Fabio Concato, ci invita nel suo universo emotivo con il lancio del suo nuovo singolo, "Regina su di me". Il brano, disponibile in radio e sulle piattaforme dal 12 Aprile, si annuncia come un viaggio intimo attraverso le sfumature della sua evoluzione personale e artistica. 

Con questo nuovo singolo, che segue “Lasciami cadere”,  Lisa Manara intreccia le corde della sua anima, svelando il dialogo interiore con quella che definisce "Regina", una metafora potente del disturbo alimentare dell’anoressia che ha segnato un capitolo oscuro della sua vita circa un decennio fa.

<<La Regina, è “seduta, accanto a me, spettatrice silenziosa”>> - Spiega l’artista - <<Appare come una figura maestosa, affascinante, capace di dare l’illusione di una sicurezza, di non essere sola, di essere potente. Ma allo stesso tempo rende dipendente, priva di ogni forza. Plagia e detta regole e abitudini che finiscono per annullare ogni slancio vitale asservendo ogni azione quotidiana al mantenimento di questa nuova identità. Nel ritornello c’è la promessa che mi feci quando pian piano uscii da questo vortice e recuperai i pezzetti di me che avevo quasi dimenticato.>> 

La composizione nasce dalla collaborazione con Youssef Ait Bouazza, la cui idea melodica ha fornito il terreno fertile su cui il testo di Lisa ha preso forma. Federico Squassabia, con il suo pianoforte sordinato, arricchisce l'arrangiamento con una sequenza di note che fluiscono in dettagli elettronici, mentre i cori armonizzati rafforzano il dialogo tra Lisa e la sua "Regina", un'entità che, pur essendo fonte di illusoria potenza, rivela la sua natura soffocante e restrittiva.

"Regina su di me" si distingue non solo per il suo profondo significato ma anche per l'intima produzione che mira ad esplorare le dinamiche della vulnerabilità e della resilienza. Il singolo è un promemoria del potere trasformativo dell'arte e della musica, veicoli attraverso cui Lisa Manara trasmette il messaggio che, nonostante le battaglie interne, è possibile ritrovare la propria forza e ricomporre i frammenti di sé.

Nella sua evoluzione artistica, Lisa Manara ha condiviso il palco e lo studio di registrazione con alcuni dei nomi più rispettati e riconosciuti nel panorama musicale italiano ed internazionale, collaborando con artisti di calibro dei Quintorigo, Tommy Emmanuel, Eric Sardinas, Diunna Greenleaf, e Ricky Portera. La sua esperienza come vocalist di Gianni Morandi nel "D’Amore d’Autore Tour" ha ulteriormente arricchito il suo percorso, testimoniando la sua capacità di affrontare e interpretare diversi generi musicali con sensibilità e versatilità uniche.

venerdì 12 aprile 2024

"Calendario" è il nuovo brano di Leti Dafne

 

"Calendario" è il nuovo brano di Leti Dafne. È la prima volta che l'artista parla dell'amore in una canzone, un amore troncato all'improvviso e mai dimenticato. Le particolari liriche fanno riferimento ai giorni che passano, ogni giorno sul calendario corrisponde a un santo, e ogni santo a un martirio; gli stessi che sta vivendo la protagonista nel ricordo straziante di un amore intenso finito senza motivo. Come ci ha abituati con i lavori precedenti Leti Dafne passa dal rap nella narrazione della strofa, alla voce lirica più emotiva nel ritornello interpretando magistralmente la strumentale, composta da Egiuann, con il supporto dei violini di Mattia Mugnai,  con la quale ci accompagna in questo viaggio dal sapore mistico ed intenso.

Il brano è disponibile su tutte le piattaforme di streaming musicale, viene pubblicato da Ed Music Recordings con edizioni Jaywork Sas. Quest'ultima realtà, guidata da Luca Peruzzi e Luca Facchini, si conferma tra le più vive e vivaci nel panorama italiano ed internazionale quando si tratta di proporre musica di nuovi artisti di sicuro talento. 

Jaywork Music Group è presente ed attiva sul mercato discografico dal 1998. Dal 2011 Luca Facchini, dj e produttore, ha acquisito il marchio e tutto il catalogo trasferendolo a Ferrara per proseguirne l'attività discografica. Dal 2018 Luca Peruzzi diventa A&R delle Label di Jaywork e gestisce il gruppo con Luca Facchini. Jaywork Music vanta all'attivo la produzione di numerose Hit tra le quali il progetto "2Black" con la notissima "Waves of Luv", che ricalca il grande successo del brano musicale "In alto mare" di Loredana Bertè.

Jaywork Music attraverso le sue etichette discografiche si propone di dare spazio e scoprire nuovi talenti emergenti in Italia e non solo, essendo proiettata nel futuro ed alla costante ricerca di contenuti innovativi. Jaywork Music dispone di numerose Sub-Labels che abbracciano vari generi e stili musicali, dalla musica Italiana alla musica Dance. "Se siete dei produttori e state cercando un etichetta discografica sempre in evoluzione, Jaywork è la vostra scelta migliore", spiegano Luca Facchini e Luca Peruzzi.

giovedì 11 aprile 2024

Il Papeete Beach si prepara ad un'estate elettrizzante


Il weekend di Pasqua, tra la fine di marzo e l'inizio di aprile 2024, ha segnato con Pasqua Marittima l'inizio dell'ennesima stagione del divertimento firmata Papeete Beach & VillaPapeete ((il giardino musicale di Milano Marittima che che fa scatenare ogni sabato notte riapre da sabato 25 maggio '24). 

E' stato l'ennesimo successo, con il pubblico di tutte le età che da sempre affolla Papeete Beach, che è prima di tutto uno stabilimento balneare ed un meeting point, un luogo magico in cui ognuno sceglie il divertimento che preferisce. Come scrive lo staff di Papeete su Instagram, l'estate è uno stato d'animo: beach life, beach party, cose buone da mangiare e bere e molto di più, il tutto in stile Papeete, ovvero pop... ed allo stesso tempo all'altezza delle aspettative dei più esigenti. 

L'estate 2024 è quindi già iniziata, perché il calendario conta fino ad un certo punto, per chi a voglia di rilassarsi e far festa con gli amici. Sabato 13 e domenica 14 aprile '24 Papeete Beach è aperto già dalle ore 9 del mattino e dalle ore 16 propone i suoi ormai celebri Sunset Ritual, ovvero aperitivi pieni di coccole in riva al mare. L'atmosfera è rilassata, il livello dei servizi e di ciò che si può gustare decisamente alto. 

In realtà lo staff di Papeete lavora tutto l’anno, anche alla promozione del divertimento italiano, romagnolo e non, nel mondo… Lo scorso 8 marzo ‘24, lo staff di Papeete Beach e Villa Papeete ha fatto ballare uno dei locali più esclusivi di Londra, il Maddox Club, situato nel quartiere di Mayfair. E' stata una serata memorabile, che ha fatto conoscere lo stile e la musica di Papeete Beach al pubblico cosmopolita del top club britannico facendo conoscere Cervia e Milano Marittima. "I party all'estero, quando sono così importanti, sono occasioni fondamentali, non solo per il nostro brand, ma per tutta la filiera del divertimento e del turismo della Riviera Romagnola", spiega Marco Soldini, titolare con il fratello Luca e la famiglia Casanova di Papeete Beach. "Spesso chi si diverte durante gli eventi poi prenota le sue vacanze a Cervia Milano Marittima, una località che sano distinguersi anche nel panorama internazionale per la qualità dell'offerta turistica". 

Non è un caso isolato, questo party a Londra per Papeete Beach: lo scorso anno il brand romagnolo aveva fatto scatenare BoBo club, uno dei  locali di riferimento a Bangkok, in Thailandia.  Inoltre, Papeete Snow, anche nell'inverno '23 - '24, ha fatto scatenare località simbolo del divertimento sulla neve come Madonna di Campiglio con après-ski scatenati. 

Le novità in arrivo sono molte, ma la sostanza resta la stessa: Papeete Beach e Villapapeete, a Milano Marittima rappresentano il binomio perfetto per chi vuol divertirsi e rilassarsi con stile a Milano Marittima. 

martedì 9 aprile 2024

“Les mots”, in radio il nuovo singolo di Lemó



Dal 12 aprile 2024 sarà in rotazione radiofonica “Les mots”, il quarto singolo di Lemó estrato dal suo album d'esordio “Chi l'avrebbe mai deto!”. “Les mots” è una canzone che parla di due anime che si sforano, senza mai parlarsi, trovando un canale comunicatvo nella loro comune insicurezza. Lei però ben presto va via, trascinata da un futuro che sente migliore. E c’è appena il tempo di un abbraccio sincero per augurarsi buona fortuna, dentro l’abbraccio ancora più grande di Bologna e dei suoi colori. Spiega l'artsta a proposito del brano: “Un amore appena sforato, una delle tante storie che atraversano Bologna, da sempre avanguardia di sogni e di colori”. 

Il videoclip di “Les mots” vuole essere un omaggio a Bologna, che viene descrita per l’abbagliante miscuglio di stagioni, di speranze e di colori che l’atraversano. Una bellezza ancor più sorprendente per chi viene da molto lontano

Nevia, in radio il nuovo singolo 'Odio'



E' disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale e in rotazione radiofonica “Odio”, il nuovo singolo di Nevia.

“ODIO” è un flusso di coscienza, dove l'artista si mette a nudo, condividendo senza filtri le sue battaglie interne e la sua visione critica sul mondo di oggi. In questa canzone, Nevia si apre completamente, parlando di tutto quello che non tollera nella società attuale, in un viaggio all’interno delle sue insicurezze, quelle stesse insicurezze che tanti altri ragazzi probabilmente sentono. Parla di come è difficile relazionarsi con il prossimo, di come le storie d'amore spesso finiscano in malo modo, e di come a volte ci si senta persi, cercando di capire chi siamo e cosa vogliamo davvero dalla vita.

Il brano è anche un attacco alla superficialità di certi aspetti della vita moderna, come l'ossessione per le apparenze e il modo in cui i social media possono farci sentire ancora più isolati. Nevia si discosta da chi non ascolta davvero la sua musica, ma la sente e basta, chi segue le mode solo perché fa comodo omologarsi, e chi non riesce a stare solo con sé stesso perché non ne ha il coraggio.


venerdì 5 aprile 2024

Ross Roys travolge con la sua musica: esce il disco 'Hallo'

 

Belle novità musicali continuano per la dj toscana Ross Roys ad aprile 2024. Dopo diversi dj set, è in arrivo un nuovo singolo decisamente importante per questa artista, “Hallo”. Come sarà questo disco? Senz’altro sarà diverso da ciò che sentiamo in radio e in tanti locali, perché se la musica di Ross Roys ha una caratteristica è appunto l’originalità.

Con questa traccia Ross Roys partecipa ad un contest davvero importante nella scena elettronica italiana, ovvero il Demolition Panel curato da DJ Mag Italia  domenica 7 aprile al MIR Tech di Rimini. Durante l’importante manifestazione fieristica a Rimini, la musica di diversi artisti tra cui Ross Roys viene giudicata in modo divertente ma anche serio  da un panel di professionisti delle discografia e dj.

“Hallo” è il primo disco del 2024 per Ross Roys, un disco che segue i buoni risultati ottenuti nel 2023 con brani come “Anymore” ed “After Time”. Non è tutto sul suo canale Soundcloud è disponibile un set decisamente potente, chiamato Hard Noise. Si balla a ritmo della sua musica.