Milano Fashion Week: il 20 settembre la sfilata della Maison Manuele Canu

MILANO. È prevista per venerdì 20 settembre 2019 la sfilata della Maison Manuele Canu. Per la sua seconda passerella lo stilista  present...

martedì 17 settembre 2019

Milano Fashion Week: il 20 settembre la sfilata della Maison Manuele Canu

MILANO. È prevista per venerdì 20 settembre 2019 la sfilata della Maison Manuele Canu. Per la sua seconda passerella lo stilista  presenterà una collezione che, sul filone del mood anni '50, conferma il suo DNA. Creazioni che costituiranno la più autentica cifra stilistica della Maison, capace di coniugare dettagli che riecheggiano elementi dell'estetica nativa americana, come frange, disegni geometrici e colori, con volumi che rimandano all'abbigliamento dei coloni europei, in una proposta di moda sorprendentemente raffinata.
Una proposta che sa parlare non più solo alle donne ma anche agli uomini: debutta in passerella infatti la pre-collezione maschile.
Capi che si rifaranno all’anima dell’alta sartoria italiana, creati con l’uso sapiente di tessuti scelti con cura: sete francesi, lini tessuti a mano, coniugati ai pellami più pregiati.
Durante la sfilata del 20 settembre in scena presso la suggestiva location delle Terme di Porta Romana, si esibirà live la famosa cantante Cheyenne: ispirata dalle voci rivoluzionarie di cantanti come Joan Baez, Janis Joplin, Etta James, Edith Piaf e Nina Simone, con la sua anima blues, sarà la colonna sonora della collezione.
Il brand prosegue il suo posizionamento anche con la già avvenuta apertura del suo atelier presso la prestigiosa location in Via Della Spiga a Milano.
Presso il punto vendita è possibile poter usufruire dell’esclusivo servizio su misura che propone creazioni di haute-couture esclusive, servizio oggi.
Manuele Canu è apparso nelle più prestigiose testate internazionali: Elle, Officiel, Numèro, Vogue etc.
Per i giornalisti o buyer che vogliono accreditarsi alla sfilata scrivere alla mail press.show@maisonmanuelecanu.com.
Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.maisonmanuelecanu.com.

lunedì 16 settembre 2019

Domenica 22 settembre il Galà della Moda Città di Bitonto

BITONTO (BA) - In Puglia, una delle regioni più in voga, amata da vip e personalità, va in scena il Galà della Moda Città di Bitonto. Protagonista dell’evento, che si terrà il 22 settembre alle ore 20.00, sarà l’arco di Porta Baresana, l’antico accesso alla città per chi proveniva da Bari.

L’imponente monumento diventerà scenografia per la presentazione della collezione 2020 d’alta moda, cerimonia e sposa, dell’atelier Miss and Lady di Giulio Lovero, che con i suoi outfit, scelti per prestigiosi set cinematografici e kermesse internazionali fra Milano, Sanremo e Parigi, si afferma sempre più nel sistema moda. Per l’occasione, lo stilista bitontino riceverà un premio per i suoi dieci anni di carriera.

Ad inaugurare il défilé saranno i bambini del magico mondo di Overkids Bitonto; a seguire, ispirata a Frida Kahlo, la frizzante collezione di Castelli In Aria di Cinzia Bernardi, che eccezionalmente regalerà alle sue clienti l’emozione di diventare modelle per un giorno facendole sfilare sul red carpet.

Ad accompagnare le sfilate, le esibizioni dei cantanti Shanita Desai, Elisabetta De Magis, Michela De Nozza, Annamaria Di Pilato della A.S.D. Culturale Nuova Accademia Orfeo di Vanna Sasso e quelle della scuola Danzarte.

L’evento moda, patrocinato dal Comune di Bitonto e dalla Camera della Moda Puglia, è organizzato dalla Carmen Martorana Eventi e sarà presentato dalla giovane modella e presentatrice Lucy Bello.

Il make-up e l’hair style saranno a cura rispettivamente di Giuliana Di Bello e Mariana Ranieri.

Si ringraziano: LILT Sez. Bat, Davide Dileo noleggio auto esclusive, il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso, Decaro Gioielli, Audi Magnifica, Sala Ricevimenti Lo Smeraldo, Vi.Ce. Istituto di Vigilanza, Golden Curl, Roma Immobiliare, Villary 52 Coffee & Drink, T28 food & beer, Daiquiri Summer fresh bar.

giovedì 5 settembre 2019

Le tendenze beauty nell’Hair Fashion Show a Giovinazzo

GIOVINAZZO - Tutte le macro tendenze, dal trucco ai capelli, che vorremo provare dalle passerelle della nuova stagione, che lanciano delle visioni, delle idee o ideali a cui ispirarsi, sono state mostrate domenica 1 Settembre 2019 presso il Piazzale dell’Aeronautica di Giovinazzo, nel 2° Evento ‘Hair Fashion Show’ organizzato dalla Carmen Martorana Eventi in collaborazione con il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso e il patrocinio della Città di Giovinazzo e della Camera della Moda Puglia.

Uno spettacolo unico nel suo genere, presentato da Lucy Bello e Gioele de Liso, dedicato esclusivamente a parrucchieri e truccatori, che si è tenuto in una location straordinaria incastonata tra le antiche mura della città e il mare.

Le modelle della scuderia Top Fashion Model con ospite Maila Bafaro, la vincitrice della recente edizione 2019, sono state affiancate nello show anche da clienti selezionate dagli hair stylist partecipanti, e proprio ad una di loro, Giada Mancini, è andato il titolo de il Giornale del Parrucchiere, mentre quello di Top Fashion Model Hair, che consentirà alla vincitrice di partecipare di diritto al Calendario 2020 in programma per l’agenzia, è stato assegnato ad Alessia Caldarola; per la terza classificata, Simona Carlucci, sarà invece realizzato uno shooting.

Il contest per i tecnici ha assegnato alla vincitrice Mariella Galati per Primadonna un corso di acconciature artistiche, sposa e alta moda organizzato dalla rivista il Giornale del Parrucchiere; alla seconda classificata, Nunzia Prudente, uno shooting fotografico, a cura della Camera della Moda Puglia, con una delle top model presenti scelta dal parrucchiere e in cui sarà inserita anche Elisabetta Tansella, la make-up artist vincitrice della serata; alla terza classificata, Anna Maria Ludovico, l’iscrizione gratuita alla rivista e alla quarta, Katia Giammaria, l’inserimento nella Camera della Moda Puglia.

Per tutti i partecipanti si è organizzato un workshop di acconciature a cura del grande hair stylist Francesco Musella, docente di punta e membro del comitato nazionale della rivista, che è stato ospite d’onore della serata, nonché membro della giuria insieme ad altre note personalità.

Durante tutto l’evento, il maestro Danilo Vadori, ha unito l’aerografia al bodypainting dipingendo decorazioni marine sul corpo di una modella.

Ad allietare il pubblico presente, la voce di Deva, giovane talento pugliese.

Si ringraziano tutti gli altri tecnici partecipanti, ovvero Nicola de Giglio per l’hair style e Maria Ausilia Ludovico e Rosa Cipriani per il make-up.

Si ringraziano inoltre: LILT sez Bat, Golden Curl, Lo Smeraldo Sala Ricevimenti, Roma Immobiliare, Istituto di Vigilanza Vi.Ce, Trappistventotto, Daiquiri, Ibis Hotel, Garden Stella

martedì 3 settembre 2019

Abiti da sposa: come trovare il proprio abito dei sogni

Future spose è tempo di passare all'azione. Settembre è il momento giusto per cominciare a fare le proprie valutazioni e scegliere l'abito dei sogni, perché è in questo periodo dell'anno che negli atelier arrivano le nuove collezioni.
"Subito dopo l'estate è il momento ideale per andare a dare un'occhiata al campionario completo: questo però non vuol dire provare senza criterio tutti gli abiti in boutique, ma arrivare minimamente preparate. Innanzitutto si deve individuare uno stile che piace, e poi creare una propria personale galleria di immagini con ciò che piace di più, in modo da aiutare anche noi a indirizzarci nella ricerca" spiega Giovanni Tosetti, titolare dello storico Tosetti Sposa di Como, su come iniziare la ricerca dell'outfit perfetto.
"Non tutte infatti hanno un'idea precisa di ciò che vogliono e anche le più sicure si trovano a rivalutare forme e tessuti che avrebbero scartato a priori. Ed è qui che entra in gioco la professionalità e la competenza degli 'addetti ai lavori', che hanno un occhio 'allenato' e possono suggerire soluzioni (talvolta) inaspettate. Non a caso richiediamo sempre di prendere appuntamento, per essere certi di poter dedicare un momento esclusivo a ogni futura sposa. Il tempo ideale per la scelta sono almeno 9 mesi prima della data del matrimonio, al più tardi 6 mesi, per permettere di fare le dovute modifiche e dare la perfetta vestibilitá" spiega ancora Tosetti.
Ma inutile negare che ultimamente i tempi si sono molto accorciati. Che fare quindi in questi casi?
"Se dovessi dare un consiglio professionale direi loro di non fare tutto all'ultimo minuto, ma di calibrare bene la scelta, lasciandosi anche un po' guidare. In atelier abbiamo tantissimi marchi e una collezione in esclusiva, la Bridal Couture 2020 di Alessandro Tosetti, che quest'anno ancora di più punta sulla versatilità, con una serie di modelli dalle linee basic tutti da interpretare, per accontentare tutti gli stili. Anche il range di prezzi può variare, due volte all'anno abbiamo un temporary shop con le collezioni degli anni precedenti scontate e tutto l'anno tantissime linee con marchi come Nicole Spose, con le seconde linee Jolie, Romance, Colette, Aurora, Fiorinda by Carlo Pignatelli e gli spagnoli Pronovias, Saint Patrick e Rosa Clarà" conclude il titolare dello show room.

lunedì 2 settembre 2019

Marina Kessler pubblica il libro ''La farfalla bianca''





Marina Kessler presenta “La farfalla bianca”, l’intenso racconto della vita di Cecilia Tommasoni, divisa tra l’amore incondizionato per la famiglia e la sua fervente vocazione spirituale. Un memoir narrato con dedizione e ammirazione dalla figlia Marina, che riscopre insieme al lettore la straordinarietà della figura di sua madre; un diario intimo che intreccia al racconto della vita della donna le storie di una intera famiglia attraverso gli anni, le gioie e i dolori. L’autrice restituisce la voce a una madre, una moglie e una donna di raffinata cultura e profonda spiritualità, che comunicava più con “il calore acceso del suo sguardo” che con le parole.




Figlia, ragazza, donna, moglie e madre: Cecilia Tommasoni, vissuta nella città di Trento dalla fine degli anni venti sino ai giorni nostri, è stata tutto questo. Immersa in una esistenza costellata di grandi avvenimenti e piccole quotidianità fino alla morte del marito – Bruno Kessler, uomo pubblico e politico – Cecilia rivestì sempre con rispetto ed estremo orgoglio il ruolo che la società le aveva riservato. In questa biografia che si legge con la tenerezza di un romanzo famigliare, Marina Kessler ripercorre i tanti decenni di vita di Cecilia, riscoprendo la donna e la madre che fu, andando oltre le apparenze, menzionando i ricordi più cari e i momenti fondanti di un’intera esistenza. E, tra i tanti ricordi e le testimonianze della vita di Cecilia, è emerso un personaggio dai tratti nascosti alla maggior parte della collettività: una donna complessa e sfaccettata come le sue passioni. Questa biografia diviene così un viaggio in un tempo lontano, capace di immergerci nella natura e nei sentimenti di una donna che ha coltivato per tutta la vita momenti di vera fede, creando attorno a sé un’atmosfera di pace che ha voluto trasmettere dal profondo dell’anima. È così che, in questo volume denso di memorie, rivive Cecilia Tommasoni.

Marina Kessler, nata e residente a Trento, si laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Bologna. Dopo un’esperienza nel settore finanziario a Milano e in Gran Bretagna, ha successivamente esercitato la professione di avvocato in studi legali di Milano, Rovereto e Trento. Ha frequentato il Conservatorio di Trento e suona il pianoforte. Pubblica nel 2019 per Reverdito Editore il memoir La farfalla bianca.


mercoledì 28 agosto 2019

Hair Fashion Show il 1 settembre a Giovinazzo

GIOVINAZZO (BA) - Le tendenze beauty nella seconda edizione dell’Hair Fashion Show il 1 settembre a Giovinazzo. Rossetti che spaziano dal ciclamino al prugna e maxi ciglia che farebbero invidia a Twiggy. Kajal e matite nere come negli anni del grunge, quando l'imperfezione era sinonimo di bello. Capelli bagnati da sirena anche d'inverno, cotonature anni Ottanta e raccolti facili che si regalano mille accessori.

Tutte le macro tendenze, dal trucco ai capelli, che vorremo provare dalle passerelle della nuova stagione, che lanciano delle visioni, delle idee o ideali a cui ispirarsi, potranno essere scoperte domenica 1 Settembre 2019, alle ore 21.00, presso il Piazzale dell’Aeronautica di Giovinazzo, nel 2° Evento ‘Hair Fashion Show’ organizzato dalla Carmen Martorana Eventi in collaborazione con Il Giornale del Parrucchiere di Gioele de Liso e il Patrocinio della Città di Giovinazzo e della Camera della Moda Puglia.

Uno spettacolo unico nel suo genere, dedicato esclusivamente a parrucchieri e truccatori, che si terrà in una location straordinaria incastonata tra le antiche mura della città e il mare.

Le modelle della scuderia Top Fashion Model saranno affiancate nello show anche da una cliente selezionata dall’hair stylist partecipante. Nel corso della serata si assegnerà il titolo de Il Giornale del Parrucchiere e quello di Top Fashion Model Hair che consentirà alla vincitrice di partecipare di diritto al Calendario 2020 in programma per l’agenzia.

Il contest per i tecnici assegnerà invece al vincitore un corso di acconciature artistiche, sposa e alta moda organizzato dalla rivista Il Giornale del Parrucchiere; al secondo classificato uno shooting fotografico a cura della Camera della Moda Puglia con una delle top model presenti scelta dal parrucchiere e in cui sarà inserito anche il make-up artist vincente; al terzo classificato l’iscrizione gratuita alla rivista e al quarto l’inserimento nella Camera della Moda Puglia.

Per tutti i partecipanti si organizzerà un workshop di acconciature a cura del grande hair stylist Francesco Musella, docente di punta e membro del comitato nazionale della rivista, che sarà ospite d’onore della serata, nonché membro della giuria insieme ad altre note personalità.

Ad allietare il pubblico presente, la voce di Deva giovane talento pugliese.

Si ringraziano: LILT sez Bat, Golden Curl, Lo Smeraldo Sala Ricevimenti, Roma Immobiliare, Istituto di Vigilanza Vi.Ce, Trappistventotto, Daiquiri.

sabato 24 agosto 2019

Quali sono stati i migliori colpi di calciomercato della Serie A 2019?

Tornerà la Serie A dei tempi d’oro? Chi lo sa, può darsi. E può darsi che possa ritornare ad esserlo proprio nella prossima stagione 2019 - 2020. I colpi di mercato messi a segno dalle 20 squadre italiane, infatti, stanno facendo tremare i piedi delle big di Spagna e d’Inghilterra. L’ultimo di questi colpi è l’arrivo di Ribery alla Fiorentina. Ovviamente il divario tra i top club e tutte le altre squadre è ancora altissimo ma l’ultima parola deve ancora essere detta. Per dirla tutta deve ancora essere pronunciata la prima. Del resto i giocatori di talento, da quel che si vede, si stanno amalgamando bene nello scenario. In questo articolo (tramite info dettagliate derivanti da questo sito web) verranno presentati i migliori colpi di calciomercato 2019. Sarebbe bello presentare tutti gli acquisti ma diventerebbe una questione troppo complicata, per questo motivo ci riserveremo di elencare solo i più memorabili.

La Vecchia Signora alla conquista d’Europa

A farla da padrona, ovviamente, è la Juventus. I bianconeri, dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo la scorsa stagione, si preparano ad affrontare il campionato 2019 - 2020 con una rosa, in parte, rivisitata. L’acquisto dei campioni inizia con la cessione di Aaron Ramsey dall’Arsenal ad inizio anno ed ufficializzata per lo scorso giugno. Ritorna, poi, in porta il nostro amatissimo Gianluigi Buffon che, a 40 anni suonati, è ancora uno dei migliori portieri presenti in Italia ed in Europa. Ma gli acquisti della Juve continuano anche con il fuoriclasse francese del PSG, Adrien Rabiot, con la cessione di Luca Pellegrini dalla Roma e, soprattutto, con il super passaggio di Matthijs de Ligt dalla squadra olandese dell’Ajax alla squadra principale di Torino. Si aggiunga, poi, una condizione fisica perfetta per Douglas Costa ed un trainatore morale come Cristiano Ronaldo e la Juventus ha già creato una squadra per puntare al top.

Il ritorno nero azzurro della grande Inter

Era Spalletti il problema della squadra milanese? Ora è difficile dirlo ma, quel che è certo, è che Antonio Conte è sicuramente l’uomo giusto per riportare l’Inter nelle posizioni che contano del campionato. Si aggiunga, poi, un ritorno anche dell’Inter all’interno del calciomercato “che conta”. Innanzitutto, non si può non citare l’acquisto dell’over 30 Diego Godin dall’Atletico Madrid, una roccia della squadra madrilena e della nazionale di calcio dell’Uruguay della quale è anche capitano. Ma, soprattutto, l’acquisto di Lukaku dovrà cambiare le sorti della squadra di Milano. Il belga è stato ceduto dal Manchester United per più di 80 milioni di euro e sulle sue spalle verteranno grandi responsabilità.

La riscossa in casa Milan

Cambiamento radicale di pensiero anche per l’altra squadra di Milano. I rosso neri acquistano, infatti, Theo Hernandez dal Real Madrid. Un giocatore giovanissimo e molto tecnico. La gavetta al Real Sociedad è servita e la chiamata da Milano è arrivata. Altro acquisto importante anche per l’altro giovanissimo, Ismael Bennacer, ceduto dall’Empoli. Un giocatore sul quale vertono i riflettori è anche Leo Duarte, 23enne difensore del Flamenco ceduto al Milan per 11 milioni di euro.

lunedì 5 agosto 2019

Alessia Macaro presenta 'Le pagine in più': ''Da un diario segreto sono nate le mie canzoni'




LECCE - "Le pagine in più" (di A. Macaro, E. Pasquinucci, S. Camarri) è il secondo singolo della vincitrice del Festival Estivo Alessia Macaro. La cantautrice salentina classe '95 (Nardò, Lecce) si è classificata al primo posto della kermesse nazionale nel 2017, aggiudicandosi i premi "produzione originale" e "canzone più radiofonica", tanto che gli organizzatori Gino Sozzi e Giovanni Germanelli hanno deciso di estendere la produzione ad altri inediti. Il singolo è accompagnato dal videoclip, girato a Piombino, per la regia di Simone Gazzola, DOP Stefano Campagna. Registrato e prodotto artisticamente da Emiliano Pasquinucci e Stefano Camarri al Solaria Studio, il brano è stato co-prodotto, mixato, arrangiato e masterizzato da Alex Marton presso il Firstline Studio (distribuzione: Believe Digital). 

"Nelle mie canzoni mi piace scegliere un'emozione e descriverla per come io la vivo - spiega la giovane artista. Alla fine di una storia la sfida più grande è quella di convivere con dei ricordi che ci tengono ancorati a qualcosa che non c'è più, ed a volte quei ricordi hanno profumi ben precisi, che riusciamo a sentire nell'aria. Quand'ero piccola scrivevo in un diario tutto quello che mi succedeva ed è proprio da questo che è nata l'idea per questa canzone: Le pagine in più. Possiamo decidere di restare ancorati a vecchi ricordi, o possiamo andare avanti e crescere, riscrivendo noi stessi in nuove pagine".


Partiamo dal nuovo singolo...
'Le pagine in più' racconta la storia di due persone che sbagliano, cambiano, si dividono ma vanno avanti nonostante il "profumo dei ricordi". Oggi si parla sempre più di forme tossiche d'amore, che lasciano vuoti e disillusi, ed il messaggio che spero di comunicare è quello di cercare di non perdere mai il meglio che abbiamo di noi e di coltivarlo, nonostante tutto.


Quando è nata la passione per la musica?  Da bambina, con il primo Canta Tu che mi hanno regalato i miei a Natale. Poi è cresciuta con me, ricordo che quando frequentavo il liceo non vedevo l'ora di tornare a casa e fare subito i compiti, per avere più tempo a disposizione per cantare. I mobili del salotto hanno visto show che neanche immaginate.

Il primo disco che hai ascoltato da ragazzina? Aquarium degli Aqua! Qualcuno se lo ricorda? Ero davvero piccola, circa cinque o sei anni.


Che rapporto hai con la moda? Qual è lo stile che ti rappresenta di più? Per me è moda qualsiasi cosa ci faccia sentire belle e bene con noi stesse. Non seguo tutte le tendenze e sono del parere che ognuno ha il suo stile. Se un pantalone non mi fa sentire a mio agio non lo compro solo perché è di moda. Sono un'amante del casual e, in occasioni speciali, dei vestiti lunghi.

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

 
Design by Unicorn Sites | BARI | Copyright © 2017