martedì 20 luglio 2021

Neve, La perfezione è il nuovo singolo: ''Tutti apparteniamo ad un'unica specie, quella umana''


E' disponibile in radio e nei digital store 'La perfezione' il nuovo singolo di Neve, pseudonimo di Valentina Nissano. Il brano nasce dall’esigenza di affrontare un tema che può sembrare scontato ma che spesso, anche senza accorgersene, può condizionare la vita di una persona, ovvero la ricerca della perfezione a tutti i costi.

Un tema sociale che, soprattutto tra i giovani, andrebbe affrontato per sensibilizzarli, per cercare di evitare spiacevoli situazioni, che si traducono in fenomeni quali bullismo, depressione e suicidio. Il brano porta la firma del noto autore Raffaele Viscuso. Abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con Neve. Leggete cosa ci ha raccontato.

Partiamo dal tuo nuovo singolo. Come nasce e cosa rappresenta per te?

Il mio nuovo singolo “La perfezione” nasce dalla mia esigenza di affrontare un tema sociale che può sembrare banale agli occhi di tutti, ma che spesso, anche senza accorgersene, influenza la vita di ciascuno di noi ovvero: la ricerca quasi ossessiva della perfezione. Il mondo che ci circonda porta l’essere umano a dover raggiungere un canone, soprattutto estetico perfetto, per omologarsi, per sentirsi accettato dalla massa, ma ciò non dovrebbe accadere. Ognuno è perfetto a modo suo proprio perché è se stesso.

Per me questo brano è molto importante. E’ un messaggio forte che vorrei arrivasse soprattutto ai giovani. E’ nato proprio da loro durante una mia esperienza lavorativa in una comunità minorile. 

Cosa pensi dei DDL Zan, giusto o no?

Sono assolutamente d’accordo. Penso sia giusto e spero che le persone ancora ottuse a riguardo possano aprire la mente e capire che tutti a prescindere da genere, orientamento sessuale e disabilità apparteniamo ad un’unica grande specie: quella umana. 

Qual è il tuo rapporto con i social?

Il mio rapporto con i social penso sia sano. Non ne abuso ecco. Mi piace in particolar modo Instagram e lo uso soprattutto per la musica, per farmi conoscere.

Un palco dove ti piacerebbe cantare? 

Sarò scontata, ma…Sanremo è Sanremo! Il palco dell’Ariston penso sia il sogno di ciascun cantante. Mi piacerebbe però anche esibirmi all’Arena di Verona. Mi ha sempre affascinato. 


Ti piace la moda?

Sì mi piace molto. Fin da bambina ho sempre indossato i vestiti e le scarpe di mamma e giravo per casa. Un po’ facevo la modella e un po’ la cantante. Mi piace vestirmi bene, abbinando colori e fantasie. La seguo, ma non mi fisso. Penso che ognuno dovrebbe trovare un suo stile e sentirsi bene a prescindere da essa. 

Come sarà la tua estate?

Intensa, ma anche rilassante dai. Sto preparando la tesi magistrale, lavoro sicuramente soddisfacente, ma molto impegnativo.  La musica è sempre al centro delle mie giornate. Ho qualche live in vista e non vedo l’ora di cantare finalmente su un palco dal vivo.