giovedì 27 agosto 2015

Le nozze segrete sempre più di moda tra le celebrità: da Jennifer Aniston a Beyoncé

Una nuova tendenza arriva tra le celebrità del mondo dello spettacolo: stiamo parlando delle cosiddette "nozze segrete". 
Ad aprire le danze, in questo periodo è stata l'attrice americana Jennifer Aniston. L’eterna fidanzata d’America ha sorpreso tutti annunciando le nozze con Justin Theroux a cose fatte: non è difatti la prima a preferire la riservatezza. 
Persino star del calibro di Beyoncé e Jay-Z, sempre in cima agli onori della cronaca, hanno scelto per il matrimonio qualcosa di più ristretto, privato. Altre, come Megan Fox e Bryan Austin Green, hanno addirittura preferito dirsi sì soltanto alla presenza dei soli testimoni su un’isolata spiaggia delle Hawaii.
I vip ormai viaggiano su due binari diametralmente opposti. Non ci sono più vie di mezzo. Da un lato quelli che scelgono di sposarsi di fronte al mondo intero. Qualche anno fa lo fecero Ilary Blasi e Francesco Totti, in diretta tv e poi George Clooney e la sua affascinante avvocatessa Amal, ampiamente criticati dall'opinione pubblica internazionale per una cerimonia molto pubblicizzata, svoltasi quasi tutta di fronte ai riflettori.
Le nozze segrete sono un cambiamento sociale che in parte è stato dettato anche da motivazioni economiche legate alla crisi, ma non c'è solo questo. Nell'era delle vite condivise sui social network, il matrimonio va in controtendenza: lo si vede come momento di intimità e di convivialità con chi davvero ha un ruolo importante nella nostra vita.
"Se in passato organizzavo cerimonie con 150-180 persone in media, quest'anno mi sono capitati parecchi matrimoni con poche decine di persone, anche solo 30, massimo 50. In quel caso allestiamo un cosiddetto 'tavolo imperiale', ovvero una tavolata unica dove mangiare tutti insieme" ha dichiarato Marta Merlini, wedding planner di Cascina Boscaccio "Basta sfarzo, via libera alla voglia di intimismo: è questa l'idea di tante coppie quando si tratta di definire il mood delle nozze. A volte si tratta di persone al secondo matrimonio, oppure di persone che hanno già figli, ma spesso sono semplicemente coppie che hanno voglia di curare i propri invitati in modo più attento e di ritornare alla tradizione. Lo dimostra il fatto che molti non pongono limiti di budget, quindi non hanno motivazioni economiche alla base. Spesso, infatti, sono disposte a investire nell'allestimento scenografico o nel flower design. Chi non vuole spendere troppo, fa scelte di tipo diverso, come per esempio invitare alcune persone solo per il taglio della torta". 
"Anche il cocktail è una tendenza che sta prendendo sempre più piede" conclude Marta Merlini "Permette di risparmiare e allo stesso tempo dà la possibilità di organizzare una festa più informale, giovane e frizzante. Si fa un aperitivo rinforzato, seguito da due primi con show cooking, il tutto a buffet. Si riducono i tempi e i costi: si spendono mediamente 75 euro invece dei 90-95 richiesti per un pranzo classico". 

0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Unicorn Sites | BARI | Copyright © 2012