lunedì 26 febbraio 2018

Hyper Room tra sartorialità e tecnologia per la Woman fashion week 2018


MILANO - Hyper Room, l’innovativo e dinamico showroom multisettoriale che sorge nel pieno centro di Milano in Corso Venezia 6, durante la woman fashion week , FW18/19,  ha presentato ieri 25 febbraio vari brand di abbigliamento e accessori uomo/donna esaltando l’alta qualità made in italy attraverso tecnologie altamente innovative: l’azienda I Sarti ha presentata il suo body scanner 3D in grado di automatizzare il processo di rilevazione delle misure corporee dei propri clienti, rendendo più precisa ed efficiente la realizzazione di capi su misura, Antonio Cannizzo Design ha dato prova della sua creatività anche attraverso il configuratore 3D che permette di  personalizzare gli anelli e, sempre in tema di personalizzazione, il profumiere di Hyper Room “ DIVO”  ci ha portato nel magico mondo delle fragranze, assolutamente tailor made, grazie a uno strumento in grado di creare  profumi personalizzati e infine abbiamo assistito  alle proiezioni di ologrammi, attraverso una nuovissima tecnologia di una giovane start up, che offrirà una visione tridimensionale delle tendenze moda presentate durante la serata .

Alle 19.00 sono cominciate le sfilate:

- JTV collection, il brand fashion del dj Joe T Vannelli,  per l’uomo che ama vestire le sue passioni, presenta la sua nuova capsule di T-shirt  “True Boxer” disegnata dall’artista Jorge Arèvalo e curata a livello stilistico da IFDA, Accademia di Fashion & Design di Milano; una capsule che unisce lo streetwear al glamour per un uomo high profile che sceglie un prodotto 100% Made in Italy, con stampa serigrafica in due fit voluti dallo stesso Vannelli. Verrà inoltre presentata una limited edition dedicata alle icone leggendarie dello sport, “Sport Legend”, la prima figura, disegnata da Jorge Arèvalo, celebra il grande Diego Armando Maradona con la maglia n.10 del glorioso Napoli .
- Per la donna  il marchio Baleani con giacche, cappotti e tailleur in cashmere e lana di alta qualità made in italy. Il capo di punta, oltre che in passerella, si è potuto ammirare attraverso un ologramma 3D realizzato con una tecnologia molto innovativa messa a punto da una start up che uscirà allo scoperto nei prossimi mesi.
- Per l’uomo, l’azienda TL Italia con il brand I Sarti, in collaborazione con Hyper Room , ha presentato una capsule  da vendere su misura con l’utilizzo del body scanner 3D  che aspira a vestire l’uomo con un’eleganza che però non trascuri la comodità e la funzionalità attraverso un utilizzo fashion  di tessuti tecnici( termici e idrorepellenti). Hyper Room ha messo a disposizione dell’azienda  la creatività di Aroldo Curzi, il giovane manager pronipote di Enrico Mattei, fondatore dell’Eni, che  in passato ha avuto una propria linea di abbigliamento uomo sartoriale che poi ha abbandonato, non rinnegando mai la passione per questo mondo, per seguire le relazioni internazionali e le attività di Infinity Biotech e Mattei Capital partner di cui oggi è presidente. Nasce così una collezione sartoriale di alta qualità made in italy che è il frutto dello stile creativo del giovane imprenditore, l’alta professionalità dell’azienda produttrice e le direttive commerciali di Hyper Room. La collezione presentata da TL Italia è innovativa e funzionale, e coniuga perfettamente qualità e competitività commerciale, cioè proprio quello che il mercato, secondo Hyper Room, richiede.
- Per la donna casual  il giovane brand Secret Love ha presentato una linea di jeans impreziosita da ricami,  pietre e accessori, fantasie leopardate e capi dal carattere deciso che regalano, a chi li indossa, un segno di distinzione  e  una comfort zone  sia di giorno che di sera.
- Sempre per la donna Veronica Santacroce couture : una rivisitazione del capospalla  utilizzando texture accuratamente selezionate dal mondo maschile, con bordature e rifiniture eleganti che risaltano su una  palette sobria, ma d’impatto,  e rendono i capi esclusivi e di tendenza. L’obiettivo di questa collezione è quello di creare una particolare sinergia tra tessuti e rifiniture, dando vita a uno stile minimale ed androgeno, per poi traghettarlo nel mondo femminile.
- Anche Divo profumi ha fatto sfilare Paola Caruso, ex Bonas di Avanti un Altro, la trasmissione pre-serale di Canale Cinque condotta da Paolo Bonolis e concorrente dell’Isola dei Famosi 2017,  con un abito di Danilo Forestieri che ha chiuso la serata con una collezione sexy , audace e provocante, che trae forte ispirazione dal mondo della lingerie e della seduzione ,con pizzi ,merletti , sete e chiffon. I codici stilistici del marchio si prestano a trasformare l’underwear in un vero e proprio strumento di seduzione quotidiana: un mix di tubini, abiti cocktail  e tessuti stampati, un pret-a-porter contemporaneo per tailleur e camice trendy e un approccio fresco e irriverente dell’abito da sera, dal sapore volutamente provocatorio,  con bustier, intarsi di pizzo che rievocano il mondo della corsetteria.

A Jo Squillo è stata affidata la conduzione della serata. Un parterre ricco di personaggi tra cui spiccavano Natasha Stefanenko con il marito Luca Sabbioni che ha rivestito i panni di modello e front man per la collezione de I Sarti, Jonis Bascir reduce dal successo teatrale al San Babila di Milano dello spettacolo “Ostaggi”.

Alla sfilata è seguito un aperitivo goloso e ricco di tanti prodotti della nostra migliore tradizione eno-gastronomica offerti da New Cold con la sua  la linea L’Essenza, la “chicca” dell’azienda, una linea che si distingue a partire dal packaging, che contiene due vasetti di gelati e un cartiglio con frasi di filosofi greci, che invitano a concedersi il giusto tempo per assaporare al meglio una tale golosità. Ogni Essenza è numerata e contraddistinta da un diverso colore tra cui il giallo per i flutes al sorbetto di limoni di Sicilia e color caffè per quelli al sorbetto di vero caffè espresso. Tutte le ricette della linea sono a base di latte fresco di montagna, gluten-free e prive di coloranti e aromi artificiali.

Castellino che presenta la brevettata oliva di cerignola  “Firmata” a laser ma anche tutta la gamma di prodotti sott’olio preparati dal Pascucci, D74 per il vino di origine siciliana e la Varnelli con gli amari e gli speciali garibaldini di cioccolato ripieni al Varnelli.

E per servire chi meglio di Guzzini? Ciotole, alzatine, vassoi, piatti di portata della raffinata collezione Tiffany, disegnata da Pio e Tito Toso, arrederanno il buffet con eleganza, glamour e un tocco di delicato colore.

0 commenti:

Posta un commento

 
Design by Unicorn Sites | BARI | Copyright © 2017